Leggere che passione!

La lettura si configura, da tempo, come pratica legata non esclusivamente ai tradizionali vantaggi che apporta (e valori che esprime) in termini di alfabetizzazione e culturali, ma come un elemento in grado di facilitare molti processi di sviluppo e potenziamento a livello cognitivo ed emotivo delle persone.  

Essa, se svolta in modo costante e frequente, può, infatti, influire sullo sviluppo / empowerment di diverse dimensioni cognitive e psicologiche del lettore/ascoltatore.  

Nello specifico, in allievi della scuola del primo ciclo d’istruzione, la lettura ha un impatto significativo in dimensioni cognitivo / psicologiche, come il riconoscimento e comprensione degli stati emotivi, e le abilità 

di comprensione e costruzione degli ordini logici temporali della narrazione, oltre ad avere una relazione significativa e indiscutibile con il successo formativo (e il futuro successo professionale). 

Inoltre, la qualità degli apprendimenti che leggere consente di conseguire è “trasformativa” o “embodied”, ossia la conoscenza si sviluppa in un rapporto costante fra la mente del/degli individuo/i, il corpo e l’ambiente.   

Sulla base di tali premesse, l’ 8° Circolo Didattico “A. Rosmini” ha inteso sottolineare l’importanza della lettura nel  percorso formativo aderendo a diversi progetti volti a favorirne la diffusione e la valorizzazione. 

Con il progetto “IO LEGGO PERCHÉ” la biblioteca scolastica è divenuta un luogo importante per stimolare la passione per la lettura, partecipando ad una grande raccolta di libri che sono andati ad arricchire il patrimonio librario a disposizione degli studenti. Tutti i cittadini appassionati e responsabili recandosi in Libreria, tra il 20 e il 28 ottobre 2018, hanno potuto scegliere un libro, acquistarlo e donarlo alla nostra Scuola. Il progetto prevede, inoltre, l’impegno, da parte degli editori, di donare alla Scuola un monte libri pari al numero di volumi acquistati. 

“LEGGIMI ANCORA. LETTURA AD ALTA VOCE E LIFE SKILLS”, promosso da Giunti Editore a livello nazionale, ha rappresentato il naturale prosieguo del primo progetto:  seguito al convegno della Fiera Didacta , ne rappresenta la seconda fase  e ha previsto l’adesione delle classi primarie tramite iscrizione al sito www.leggimiancora.it. In particolare, tale progetto prevedeva: la dotazione di un kit composto da 2 libri per ogni docente partecipante; una formazione online  a cura di Federico Batini con la partecipazione di Martina Evangelista, consulente di orientamento presso l’Associazione Praktica Onlus, e di autori della collana Colibrì edita da Giunti; la disponibilità di due audiolibri della Collana Colibrì, ascoltabili sulla piattaforma Storytel. 

Tale progetto, dunque, si è articolato essenzialmente in attività di lettura ad alta voce e di ascolto degli audiolibri in classe e in un percorso composto da diverse video-lezioni sui benefici della lettura ad alta voce, che costituisce un vero e proprio allenamento cognitivo/emotivo/identitario.  In particolare promotrici della lettura ad alta voce in classe sono state le classi 2aA, 2aB, 3aA, 3aE, 3aF, 4aD, le quali hanno reso la pratica della lettura ad alta voce un’attività quotidiana e costante nella didattica. 

Finalità generale del progetto è la promozione della frequentazione di biblioteche, librerie, attraverso esperienze ripetute di lettura a scuola, incentivando la lettura (poesia, fiabe, racconti, silent-book ecc.); conoscendo tanti tipi di libri, esplorandoli, per accedere attraverso essi a mondi diversi; definendo i propri gusti personali in fatto di lettura: educare bambini-lettori, fruitori del libro, che si appassionano alla lettura, in grado di godere della lettura intesa sia come momento di ascolto individuale che collettivo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.